PROFILO

STATUTO DELL'ASMI

Art. 1
COSTITUZIONE

L’Associazione della Stampa Medica Italiana (A.S.M.I.), costituita a Napoli nel 1949, è un Gruppo di Specializzazione della Federazione Nazionale della Stampa Italiana (F.N.S.I.).

Art. 2
SEDE

L’ASMI elegge a sua Sede quella del Presidente.

Art. 3
FINI e COMPITI

a) Svolgere, nel territorio nazionale e nei rapporti con le organizzazioni straniere dei giornalisti che si occupano di divulgazione scientifica, in modo particolare riguardo le scienze biomediche, ogni attività di rappresentanza e di iniziativa per arricchire la funzione etica e sociale del giornalista specializzato e la dignità della sua professione.
b) Promuovere e favorire il necessario aggiornamento specialistico degli iscritti per migliorare la loro capacità di comunicazione e per poter meglio contribuire alla tutela del diritto che ogni cittadino ha, di essere correttamente informato.
c) Agevolare il confronto in campo nazionale ed internazionale fra i medici che si occupano anche di giornalismo scientifico ed i giornalisti non medici che si occupano prevalentemente di problemi riguardanti la salute e l’ambiente di vita e di lavoro.
d) Contribuire alla diffusione della corretta e completa informazione sanitaria e nel campo della ricerca biomedica, con lo scopo di dare alle idee, agli studi e alle notizie la più ampia divulgazione, attraverso tutti i mezzi di comunicazione, con giusto equilibrio, accuratezza e rigore scientifico, evitando sensazionalismi e strumentalizzazioni.
e) Sostenere le iniziative della F.N.S.I. e delle AA.RR.SS. a difesa dei principi del patto federativo ed a tutela della dignità professionale.

Art. 4
SOCI EFFETTIVI, AGGREGATI e BENEMERITI

Possono richiedere l’iscrizione all’ASMI, in qualità di Soci Effettivi, i giornalisti professionali ed i giornalisti collaboratori iscritti all’Ordine dei giornalisti ed alle AA.RR.SS.
I Direttori responsabili di periodici medici, scientifici e professionali, iscritti nell’Elenco Speciale previsto dall’art. 28 della legge sull’Ordinamento della professione di giornalista; i collaboratori abituali di giornali o periodici medici, ed i collaboratori medici della stampa di informazione, possono aderire all’ASMI come Soci Aggregati in qualità di esperti, senza diritto all’elettorato attivo o passivo.
E’ prevista l’eventuale nomina, da parte del consiglio nazionale, di Soci Benemeriti fra gli iscritti all’Associazione e di Soci Onorari non iscritti all’Associazione.
I Soci Effettivi non possono essere iscritti a più di due Gruppi di specializzazione inquadrati nella F.N.S.I. e possono assumere cariche sociali solo in uno dei due gruppi.

Art. 5
ISCRIZIONE

Le domande di iscrizione vengono presentate dagli interessati su appositi moduli, corredate dalla documentazione sulla posizione professionale giornalistica e sulla attività svolta.

Art. 6
AMMISSIONE

L’ammissione è decisa dal Consiglio nazionale, il cui parere è insindacabile.

Art. 7
QUALIFICA DI SOCIO

La qualifica di Socio si perde per dimissioni, per morosità, per perdita dei requisiti obbiettivi, per espulsione.
Il Consiglio nazionale controlla annualmente la lista dei Soci, procede al suo aggiornamento e decide sulle eventuali cancellazioni, che saranno comunicate agli interessati con raccomandata a/r, dopo aver sentito il Consigliere amministratore.
La decadenza per morosità interviene dopo un anno di sospensione dei pagamenti.
L’espulsione avviene per mancanze di eccezionale gravità, profondamente lesive del prestigio del giornalismo. I ricorsi contro l’espulsione, da presentare entro il 15° giorno della notifica della stessa, sono giudicati dal Collegio Nazionale dei Probiviri della F.N.S.I.
Il rapporto associativo tra i Soci è improntato ai seguenti principi che trovano concreta disciplina nel presente Statuto:
) diritto di voto per gli associati, nelle opportune forme di delega e rappresentanza, per l’approvazione e le modificazioni dello Statuto e per la nomina degli organo direttivi dell’Associazione;
) pubblicità delle convocazioni dell’Assemblea, delle relative deliberazioni e del bilancio annuale.

Art. 8
ORGANI

Organi dell’Associazione sono: l’Assemblea dei Soci, il Consiglio Nazionale, la Giunta Esecutiva, il Collegio dei revisori dei conti.

Art. 9
ASSEMBLEA

L’Assemblea dei Soci è il massimo organo dell’ASMI: essa ha tutti i poteri deliberanti.
L’Assemblea dei Soci è convocata in via ordinaria dal Presidente ogni tre anni, alla scadenza del Consiglio nazionale in carica.
Può essere convocata in via straordinaria su decisione del Consiglio nazionale o su richiesta di almeno un terzo dei Soci effettivi. E’ valida in prima convocazione se è presente la metà più uno dei soci effettivi; in seconda convocazione, ad almeno un’ora di distanza dalla prima, qualunque sia il numero dei Soci presenti.
La convocazione di Assemblea richiede un preavviso di almeno 15 giorni.
Dati gli scopi precipui dell’Associazione, il Consiglio nazionale può organizzare convegno di studio regionali, nazionali od internazionali, su temi di attualità di carattere medico o sanitario in generale ai fini di cui all’art. 3 lett. b, anche con l’eventuale sostegno di istituzioni, associazioni, società, enti pubblici e privati.
Hanno diritto di partecipare all’Assemblea dei Soci, con facoltà di parola ma non di voto, tutti gli iscritti.
L’Assemblea dei Soci è presieduta da un Socio effettivo designato dall’Assemblea stessa.
L’Assemblea ordinaria elegge-tra i Soci effettivi, con schede separate di votazione-il Presidente, tre Vice Presidenti, quindici Consiglieri e tre Revisori dei conti.
Delibera sulla Relazione del Presidente, sul bilancio annuale, sulla entità della quota sociale.
Le deliberazioni sono prese di regola per alzata di mano, tranne per l’elezione del Presidente, dei tre Vice Presidenti, dei quindici Consiglieri e dei tre Revisori dei conti, tutti da eleggere a scrutinio segreto.

Art. 10
CONSIGLIO NAZIONALE

Il Consiglio nazionale è composto dal Presidente (che lo presiede), dai tre Vice Presidenti (stampa medico-scientifica, radiotelevisione e tecnologie informatiche) e da quindici Consiglieri.
Fa parte del Consiglio nazionale e dell’Assemblea, quale membro di diritto, un rappresentante della F.N.S.I.
Il Consiglio nazionale si riunisce in via ordinaria almeno due volte l’anno, ed in via straordinaria per iniziativa della Giunta esecutiva o del Presidente.
Nella prima riunione nomina il Segretario nazionale ed il Consigliere amministratore.
Ha il compito di controllare l’osservanza delle deliberazioni dell’Assemblea e la lista dei Soci, di cui all’art. 7, promuovendo nuove adesioni all’ASMI di Medici e giornalisti che si occupano di divulgazione medico-scientifica.
Possono assistere alle riunioni del Consiglio nazionale, a titolo consultivo, esperti di varie discipline attinenti alle scienze biomediche dallo stesso invitati.

Art. 11
GIUNTA ESECUTIVA

La Giunta esecutiva è composta dal Presidente (che la presiede), dai tre Vice Presidenti, dal Segretario nazionale e dal Consigliere amministratore.
La Giunta esecutiva ha il compito di delineare e di realizzare gli indirizzi di politica generale dell’Associazione, costituendo eventuali Commissioni o Gruppi di studio, di lavoro, di coordinamento.

Art. 12
IL PRESIDENTE

Il Presidente ha i seguenti compiti:
· guida e promuove l’attività dell’ASMI, di cui ha la rappresentanza legale;
· formula l’o.d.g. delle riunioni di Assemblea, Consiglio e Giunta;
· ha la direzione responsabile delle pubblicazioni dell’ASMI;
· adotta eventuali decisioni e provvedimenti d’urgenza, che dovranno essere ratificati nella prima riunione utile della Giunta esecutiva;
· deferisce al Collegio dei Probiviri della FNSI eventuali questioni disciplinari dei Soci o tra Soci.

Art. 13
IL SEGRETARIO NAZIONALE

Il Segretario nazionale ha i seguenti compiti:
· valuta la fattibilità e rende operative le decisioni della Giunta esecutiva e del Consiglio nazionale;
· garantisce e coordina tutte le attività dell’Associazione, compresa la comunicazione esterna;
· redige i verbali delle riunioni di Giunta e di Consiglio, che saranno controfirmati dal Presidente.
In caso di sua impossibilità, l’incarico sarà affidato ad un Socio scelto dal Consiglio nazionale.

Art. 14
CONSIGLIERE AMMINISTRATORE

Il Consigliere amministratore ha i seguenti compiti:
· vigila sulla regolarità della riscossione delle quote sociali;
· sovraintende alla amministrazione dei fondi sociali secondo le direttive del Consiglio nazionale;
· prepara il bilancio annuale, da presentare alla approvazione del Consiglio nazionale, con le osservazioni del Collegio dei Revisori dei conti;
· notifica ai Soci la decadenza per morosità di cui all’art. 7;
· redige l’elenco dei Soci aventi diritto al voto.

Art. 15
COLLEGIO DEI REVISORI DEI CONTI

Il Collegio dei revisori dei conti esercita il controllo sul rendimento della gestione annuale affidata al Consigliere amministratore che preparerà il bilancio, preventivo e consuntivo, entro il 31 dicembre con gli opportuni allegati di documentazione delle quote sociali riscosse e di altre eventuali entrate straordinarie.

Art. 16
VOTAZIONI

Nelle Assemblee elettive, saranno proclamati Presidente, Vice Presidenti e Consiglieri i Soci effettivi che avranno aottenuto il maggior numero di voti per le rispettive cariche.
A parità di voti, la designazione cadrà sul socio più anziano di iscrizione; a parità di voti e di anzianità, sarà designato il più anziano d’età.
Per le votazioni, l’Assemblea designerà un seggio di tre membri tra i quali un presidente e due scrutinatori, che hanno la responsabilità di verbalizzare l’esito delle votazioni.
Proclamato l’esito delle votazioni, senza contestazioni, le schede verranno subito distrutte.

Art. 17
DELEGHE

Ogni socio effettivo in regola con le quote sociali ha diritto al voto ed è eleggibile alle cariche sociali. Per le votazioni sono ammesse due deleghe.

Art. 18
MODIFICHE STATUARIE

Eventuali modifiche dello Statuto saranno sottoposte al vaglio della F.N.S.I. e possono venir proposte dall’Assemblea o dal Consiglio nazionale, o da almeno un terzo dei Soci effettivi ed approvate dalla maggioranza semplice dell’Assemblea.

Art. 19
SCIOGLIMENTO

Lo scioglimento dell’Associazione deve essere deliberato dalla Assemblea con una maggioranza di almeno quattro quinti di voti.
In tal caso l’Assemblea nominerà un liquidatore che devolverà eventuali fondi residui ad Associazioni o Fondazioni di ricerca medico-scientifica di livello nazionale, sentito il parere della Giunta esecutiva in carica.

Art. 20
NORMA TRANSITORIA

Il presente Statuto, approvato dall’Assemblea dei Soci e ratificato dalla FNSI, entrerà in vigore entro il 31.12.1999.

--------------------------------------------------------------------------------

REGOLAMENTO ALLO STATUTO DELL'ASMI


Art. 1

Lo Statuto dell’Associazione della Stampa Medica Italiana (A.S.M.I.), costituita a Napoli nel 1949, Gruppo di Specializzazione della Federazione Nazionale della Stampa Italiana (F.N.S.I.), approvato dall’Assemblea dei Soci e ratificato dalla FNSI, entrato in vigore il 31 dicembre 1999, è completato dal presente Regolamento per i contenuti organizzativi e operativi.

Art. 2

La residenza del Presidente è statutariamente indicata quale unica Sede Ufficiale dell’Associazione.
Su indicazione del Presidente l’ASMI può utilizzare altri recapiti per l’Ufficio di Segreteria, l’Amministrazione e eventuali Sedi Periferiche.

Art. 3

A) Per iniziativa del Presidente e su proposta della Giunta Esecutiva, L’ASMI può essere promotrice, assumendone l’eventuale onere, di ogni tipo di manifestazione che abbia per obiettivo almeno uno di quelli indicati all’Art.3 dello Statuto (‘fini e compiti’).
Per la realizzazione, oltre che delle disponibilità di Bilancio, l’ASMI può avvalersi di contributi provenienti da supporti economici e elargizioni liberali di Istituzioni ed Enti sia pubblici che privati, nonché da finanziamenti e contributi di Imprese, Industrie, Società ed altre Organizzazioni e organismi.
Di tali contributi, finalizzati alla realizzazione delle iniziative proposte dall’ASMI, sarà data informazione con la pubblicazione della denominazione ed eventuale Logo dei contribuenti nella Locandina e nel Programma della manifestazione.
B) Ogni Associato può proporre alla Giunta Esecutiva iniziative finalizzate a realizzare quanto indicato tra i ‘Fini e compiti. dell’Associazione.
Le proposte degli Associati saranno valutate dalla Giunta Esecutiva nell’ambito di una sua riunione alla quale potrà partecipare anche il proponente.
Proposte connesse a quanto indicato alla lettera e) relativamente alla FNSI e AARRSS sono ‘improponibili’ e possono essere deliberate esclusivamente dalla Giunta Esecutiva.
Le proposte portate all’esame della Giunta Esecutiva possono essere accolte con una delle seguenti modalità di impegno dell’ASMI:
- Patrocinio - Non comporta alcun onere economico per l’ASMI. Qualora l’Associato proponente abbia l’incarico di curare l’Ufficio Stampa o altre incombenze divulgative dell’evento, è moralmente impegnato a versare all’ASMI un personale contributo liberale.
L’evento potrà essere pubblicizzato con la segnalazione del ‘Patrocinio dell’ASMI - Associazione delle Stampa Medica Italiana (Gruppo di Specializzazione della FNSI)’
- Partecipazione - L’ASMI partecipa alla realizzazione dell’evento per la parte connessa ai rapporti con la Stampa. Qualora l’Associato proponente abbia un incarico nell’ambito dell’Organizzazione della Manifestazione assume l’impegno di versare o di fare versare all’ASMI una elargizione liberale non inferiore all’onere, da definire caso per caso, necessario per divulgare e far conoscere l’iniziativa a tutti gli Associati ASMI con apposito Comunicato e/o invio di Programma, Comunicati Stampa e quant’altro a richiesta della Segreteria Organizzativa dell’evento.
L’evento potrà essere pubblicizzato con la seguente dicitura: ‘Con il sostegno dell’ASMI - Associazione delle Stampa Medica Italiana (Gruppo di Specializzazione della FNSI)’
- Intesa - L’ASMI condivide le finalità dell’iniziativa e si dichiara disponibile a partecipare alla sua organizzazione e realizzazione particolarmente per quanto attiene l’Ufficio Stampa ed un possibile intervento durante il suo svolgimento.
L’Associato proponente assume l’incarico di tramite tra Giunta Esecutiva e organizzatori dell’evento al fine di concordare le modalità partecipative dell’ASMI che devono comunque prevedere un adeguato compenso per il proprio rappresentante.
La manifestazione sarà pubblicizzata come iniziativa realizzata ‘D’intesa con l’ASMI - Associazione delle Stampa Medica Italiana (Gruppo di Specializzazione della FNSI)’
C) Con gli stessi criteri innanzi riportati la Giunta Esecutiva esamina e valuta richieste di partecipazione ad iniziative provenienti e formalizzate da Soggetti non facenti parte dell’Associazione.

Art. 4

Quanto indicato all’Art. 4 dello Statuto (Soci effettivi, aggregati e benemeriti), tiene conto delle dizioni adottate dalla FNSI di ‘giornalisti professionali’ e ‘giornalisti collaboratori’ che non trovano ancora riscontro negli Albi dei Giornalisti tenuti dagli Ordini Regionali ed Interregionali che prevedono l’elenco dei giornalisti ‘pubblicisti’ e quello dei giornalisti ‘professionisti’.
In attesa delle modifiche che saranno presumibilmente introdotte quale conseguenza dell’emanando nuovo Ordinamento per l’Accesso alla Professione di Giornalista in armonia con le disposizioni sulle lauree universitarie, ai fini dell’iscrizione all’Associazione possono essere ‘Soci effettivi’ tutti gli iscritti che figurano in un Albo dei Giornalisti.
Possono essere ‘Soci aggregati’ tutti gli iscritti che figurano in un ‘elenco speciale’ e quanti, a giudizio della Giunta Esecutiva dell’ASMI, presentano domanda di iscrizione ‘documentata per l’attività svolta e in atto con riferimento alla informazione e divulgazione in campo medico sanitario e scientifico biomedico’ ritenuta idonea e compatibile con le finalità associative.
Resta prerogativa del Consiglio Nazionale la nomina di ‘Soci benemeriti’ e ‘Soci onorari’ proposti dalla Giunta Esecutiva.
La Giunta Esecutiva può inoltre valutare le domande di adesione all’ASMI presentate da persone fisiche, Editori e/o Direttori responsabili, per ‘testate giornalistiche’ di dichiarato contenuto ‘culturale e informativo’ e per ‘periodici medici, scientifici e professionali’ che siano ‘comunque distribuiti e diffusi’ con l’impegno al rispetto nei contenuti di quanto previsto dai ‘Codici deontologici e di autoregolamentazione’ per l’informazione medico sanitaria e scientifica in campo biomedico.
Le ‘testate’ per le quali la Giunta Esecutiva abbia accettato la domanda di adesione sono inserite, previo versamento di una quota di iscrizione e di una quota annuale di adesione, periodicamente aggiornata dall’Assemblea ordinaria triennale analogamente a quanto previsto per la quota sociale annuale, come indicato all’Art.9, in un apposito elenco di ‘pubblicazioni aderenti’, periodicamente aggiornato dal Consiglio Nazionale ai sensi degli Articoli 6, 7 e 10 dello Statuto, e possono indicare tale posizione con la pubblicazione nella ‘Gerenza’ del ‘Logo ASMI’ con la dicitura ‘Pubblicazione aderente all’ASMI - Associazione delle Stampa Medica Italiana (Gruppo di Specializzazione della FNSI)’.
Fino alla prossima Assemblea ordinaria dell’anno 2002 la quota di iscrizione delle ‘testate’ nell’elenco delle ‘pubblicazioni aderenti’ proposta dalla Giunta Esecutiva al Consiglio Nazionale e valida fino all’Assemblea ordinaria è di un contributo volontario non inferiore a £ 300.000 (con l’adozione dell’Euro di E 150). L’Assemblea ordinaria potrà definire l’entità della quota di iscrizione, diversa da quella annuale, modulando i due importi in base alla tipologia, periodicità e tiratura dichiarata delle ‘testate’ che presenteranno domanda in data successiva a quella dell’Assemblea deliberante.

Art. 5

I moduli per la domanda di iscrizione e per l’adesione sono predisposti dalla Giunta Esecutiva e dalla stessa periodicamente aggiornati in base alle esigenze organizzative dell’Associazione.
Le domande pervenute sono esaminate nel corso della prima successiva riunione della Giunta Esecutiva.
Copia delle domande accolte è consegnata al Consigliere Amministratore per il successivo iter di regolarizzazione amministrativa.
L’originale è conservato agli ‘Atti’ e delle iscrizioni accettate dalla Giunta Esecutiva viene redatto un elenco riepilogativo con le date delle riunioni da portare alla prima riunione utile di Consiglio Nazionale per la ratifica di ammissione prevista dall’Art. 6 dello Statuto.
Il Presidente comunica agli interessati l’accoglimento o la reiezione motivata della domanda.
Le domande respinte possono essere ripresentate con le opportune integrazioni e precisazioni dopo che siano trascorsi almeno sei mesi dalla data della comunicazione del Presidente.
Il Consigliere Amministratore comunica ai nuovi iscritti e agli Editori e Direttori Responsabili di ‘Testate’ la cui domanda di adesione sia stata accettata, l’entità della quota di iscrizione e della quota annuale da versare per l’anno in corso, nonché le modalità di versamento da regolarizzare entro l’anno in corso.

Art. 6

Il Consiglio Nazionale ratifica ad ogni riunione le nuove iscrizione e adesione accettate dalla Giunta Esecutiva. Tale ratifica sancisce, con parere insindacabile, l’ammissione all’ASMI e la decorrenza per il pieno rispetto del suo Statuto e Regolamento.

Art. 7

La qualifica di Socio si perde per dimissioni, per morosità, per perdita dei requisiti obiettivi, per espulsione.
La proposta di espulsione deve essere formulata per iscritto e presentata alla Giunta Esecutiva con adeguata documentazione, da almeno tre Soci, dei quali almeno due ‘effettivi’.
La Giunta Esecutiva esamina la proposta e la documentazione e dandone comunicazione, con Racc.A.R. al Socio interessato al provvedimento, assume le iniziative ritenute idonee ad appurare la sussistenza e la gravità delle motivazioni.
Concluso tale accertamento la proposta viene giudicata dalla Giunta Esecutiva che decide a maggioranza assoluta dei suoi componenti l’accoglimento o l’archiviazione.
La decisione, motivata, è comunicata, per iscritto, con Racc.A.R., dal Presidente al Socio interessato e, per conoscenza con posta ordinaria, ai Soci proponenti il provvedimento.
Qualora la proposta di espulsione sia presentata con la firma anche di un solo componente la Giunta Esecutiva, il Presidente propone alla Giunta la nomina di una Commissione di tre membri scelti tra i componenti il Consiglio Nazionale, con l’esclusione di eventuali firmatari della proposta. La Commissione, nominata dalla Giunta Esecutiva, opera per conto della stessa secondo le procedure indicate fino alla decisione che deve essere condivisa da almeno due suoi componenti e comunicata al Presidente per i successivi adempimenti.
Il ricorso contro l’espulsione, previsto dall’Art.7 dello Statuto, non è sospensivo del provvedimento.

Art. 8

Per il perseguimento dei ‘fini e compiti’ statutari e per garanzia di regolarità nell’organizzazione e gestione dell’Associazione, il Presidente può proporre alla Giunta Esecutiva il ricorso alla consulenza e assistenza di ‘organizzazioni’ o di ‘professionisti’ di provata esperienza per contingenti esigenze con onere a carico dell’ASMI.
Per assistenza in campo amministrativo, la richiesta deve essere formulata dal Presidente d’intesa con il Consigliere Amministratore.
Oltre agli ‘Organi’ previsti dall’Art.8 dello Statuto il Presidente e la Giunta Esecutiva possono avvalersi del contributo degli iscritti con la nomina di Commissioni, di Gruppi di Studio e di Gruppi di Lavoro come indicato all’Art. 11 dello Statuto.

Art. 9

L’Assemblea ordinaria, triennale, e l’Assemblea Straordinaria, decisa dal Consiglio Nazionale o su richiesta di almeno un terzo dei Soci effettivi, sono convocate dal Presidente con preavviso di almeno 15 giorni, con lettera. contenente l’O.d.G. dei lavori, inviata a tutti gli iscritti in regola con il versamento della quota annuale dell’anno precedente la data dell’Assemblea secondo quanto ufficialmente comunicato dal Consigliere Amministratore alla Giunta Esecutiva nella riunione che decide la Sede e la data del suo svolgimento.
Di tali Soci quelli che non sono in regola con il versamento della quota annuale dell’anno in corso possono regolarizzare la loro posizione prima dell’inizio dei lavori.
Per la partecipazione all’Assemblea Ordinaria e a quelle Straordinarie è previsto il rimborso delle spese di viaggio in misura pari al biglietto ferroviario di andata e ritorno in prima classe per il Socio, esclusi eventuali accompagnatori.
Gli stessi rimborsi sono previsti per le riunioni del Consiglio Nazionale indicate dall’Art. 10 dello Statuto e per quelle della Giunta Esecutiva nonché per i Soci, i Consiglieri Nazionali e i componenti la Giunta Esecutiva convocati dal Presidente per la partecipazione alle rinioni degli organismi previsti dall’Art. 11 dello Statuto.
Qualora la situazione amministrativa dell’Associazione lo consenta la Giunta Esecutiva potrà deliberare la corresponsione di ‘gettoni di presenza’ e, per le Assemblee, di ulteriori rimborsi e contributi economici per i Soci e loro accompagnatori che saranno comunicati con la lettera di convocazione unitamente alle modalità per poterne usufruire.
L’Assemblea dei Soci, oltre che in via ordinaria ed in via straordinaria secondo quanto previsto dall’Art.9 dello Statuto, può essere convocata dal Presidente con lettera inviata per posta ordinaria a tutti gli iscritti in occasione di Iniziative di particolare significato promosse dall’ASMI nell’ambito delle sue finalità istituzionali o di Manifestazioni Culturali, di Congressi e di altri eventi di rilevante importanza per l’informazioni medico sanitaria e scientifica in campo biomedico, alle quali l’ASMI sia stata invitata o delle quali sia componente organizzatrice.
Nel corso di tali Assemblee i Soci presenti possono trattare i temi indicati nell’O.d.G. di convocazione che non può comunque prevedere quanto di competenza dell’Assemblea ordinaria, espressamente indicato nell’Art.9 dello Statuto.

Art. 10

Il Consiglio Nazionale, nell’ambito dei suoi compiti di controllo, può ratificare, per la approvazione da parte di una successiva Assemblea, le proposte della Giunta Esecutiva relative all’articolazione dell’Associazione in Sezioni periferiche che consentano una maggiore capacità operativa a gruppi di Soci residenti in prossimità della Sede di tali Sezioni.
L’istituzione di tali Sezioni deve essere chiesta con lettera firmata da almeno dieci Soci inviata al Presidente per la successiva approvazione da parte della Giunta Esecutiva che ne dovrà affidare l’organizzazione ed il controllo ad uno dei tre Vice presidenti con l’obbligo di riferire periodicamente alla Giunta, in occasione delle sue riunioni, sull’organizzazione della Sezione e su eventuali proposte di iniziative per un giudizio politico e di merito della Giunta stessa sulla pratica possibilità di realizzazione e sull’eventuale coinvolgimento dell’ASMI nella sua globalità.

Norma finale

Il presente Regolamento allo Statuto dell’ASMI entra in vigore dal primo giorno del mese successivo a quello dell’Assemblea Straordinaria che l’ha approvato.

(Testo approvato dalla Giunta Esecutiva in data 8 novembre 2000)
(Testo approvato dal Consiglio Nazionale il 26 aprile 2001)
(Testo approvato dall’Assemblea Straordinaria del 14 giugno 2001)

 

Statuto e regolamento Organi dell'associazione Modulo di iscrizione

 


A.S.M.I. - Via Valpolicella, 19 - Roma | Tel.: 06.8607.291 | Fax.: 06.8639.8937 | e-mail: segreteria@asmionline.it